Consigli sul Coronavirus (COVID-19). Trova le informazioni piu’ recenti sui viaggi e sulle attivita’ Good to Go (a prova di Covid)

Il Blog

9 musei bizzarri da visitare in Scozia

La Lady Victoria Colliery, la miniera di carbone recentemente restaurata presso il National Mining Museum Scotland

I musei della Scozia traboccano di meraviglia e curiosità. Accanto a grandi e imponenti istituzioni come il National Museum of Scotland, il Paese vanta una miriade di musei più piccoli che offrono un’intrigante visione del passato. In questi musei bizzarri, spesso situati in edifici magnifici con ambientazioni straordinarie, potrai trascorrere molte ore piacevoli immerso in collezioni uniche nel loro genere.

Ecco nove fantastici musei che potrai visitare in un fine settimana o durante il tuo prossimo viaggio in Scozia.

Ogni museo, attrazione e paesaggio in Scozia ha una storia interessante da raccontare. Te lo confermerà anche chi ci lavora. Dai un’occhiata ai Racconti delle guide turistiche per un’anteprima di alcune delle storie e dei fatti affascinanti che potrai scoprire nella tua prossima visita guidata.

The Devil’s Porridge Museum

Località: Eastriggs, Dumfries e Galloway

Durante la prima guerra mondiale, al governo britannico arrivarono notizie allarmanti sul rischio che i soldati inglesi in Francia stessero esaurendo le munizioni. Venne quindi ordinata l’edificazione della HM Factory Gretna, che trasformò questo angolo tranquillo del Dumfriesshire nella più grande fabbrica di munizioni del mondo. Circa 30.000 uomini e donne confluirono da tutto il Regno Unito per lavorare in questo grande stabilimento, che si estende per oltre 14 chilometri al confine tra Inghilterra e Scozia, ed è qui che fu inventata la pasta di cordite altamente volatile racchiusa in gusci esplosivi che venne soprannominata da Sir Arthur Conan Doyle “il porridge del diavolo”.

Sapevi che… Al culmine della sua attività, la fabbrica di munizioni occupava circa 9.000 donne. Nello spazio espositivo Hostel Life potrai scoprire di più sulle loro estenuanti giornate lavorative e su come trascorrevano il tempo libero nella città che fu costruita appositamente per ospitarle.

Jim Clark Motorsport Museum

Località: Duns, Scottish Borders

Scopri la straordinaria storia della vita e le conquiste del due volte campione del mondo di Formula 1 nel museo a lui dedicato, il Jim Clark Motorsport Museum. Cresciuto negli Scottish Borders, Clark fu incoronato campione del mondo nel 1963 e nel 1965, prima della sua tragica morte avvenuta pochi anni dopo in un incidente di gara in Germania. In questo museo di recente apertura è esposta una preziosa collezione di cimeli su Jim Clark, insieme a oggetti personali e ad altre testimonianze di quella leggendaria stagione delle corse automobilistiche a cui Clark prese parte. Ci sono anche bobine di rari filmati e ricchi display multimediali interattivi, oltre alla possibilità di mettersi al volante di un simulatore per provare l’emozione di questo sport avvincente ed esilarante.

Le attrazioni più importanti: I cimeli di gran lunga più importanti del museo sono due delle auto più iconiche di Clark. Ammira la sua splendida Lotus Cortina e la Lotus 25, famosa per le sue prove nella Formula 1.

Museum of Childhood

Località: Edimburgo

Il Museum of Childhood, che aprì i battenti nel 1955, fu il primo museo del suo genere al mondo. Questo piccolo spazio espositivo, situato lungo il Royal Mile, fa rivivere l’infanzia di generazioni di bambini di Edimburgo, attraverso giocattoli e altri ricordi nostalgici.

Il museo al momento è chiuso fino a nuovo avviso, ma quando riaprirà ti condurrà in un viaggio nella cultura dei giovani britannici andando a ritroso nel tempo fino al XIX secolo. Qui troverai la celebrazione della gioia del gioco, con una gran quantità di manufatti e oggetti tra giocattoli antichi, giochi, bambole, libri, ricordi e altro ancora.

Le attrazioni più importanti: Ammira i 60 giocattoli rari esposti negli spazi recentemente rinnovati, incluso il più ambito, in cima alla lista di Natale di ogni bambino nel 2000: il pupazzo di Toy Story Buzz Lightyear.

The National Mining Museum of Scotland

Località: Newtongrange

L’estrazione del carbone in Scozia risale a più di mille anni fa e raggiunse il culmine all’inizio del XX secolo. Lasciati incantare da uno dei migliori esempi sopravvissuti di un pozzo di una miniera di carbone vittoriana appena fuori Edimburgo. Risalente al 1895, il National Mining Museum of Scotland è stato descritto come il “primo super pozzo” del Paese. Dopo la chiusura della miniera nei primi anni ‘80, il luogo è rinato come museo e sito premiato che offre visite guidate con testimonianze dirette condotte dagli stessi ex minatori, che raccontano com’era la vera vita dei lavoratori e delle loro famiglie.

Le attrazioni più importanti: Guarda le più recenti acquisizioni del museo: due locomotive a vapore recentemente restaurate, la Lady Victoria e la Ayrshire Barclay.

Surgeons’ Hall Museums

Località: Edimburgo

Sei un vero appassionato del crimine? Visita i Surgeons’ Hall Museums che si celano sul retro del Royal College of Surgeons. Questa istituzione accademica offre un affascinante, anche se a volte raccapricciante, tour attraverso la storia della medicina in Scozia e nel mondo occidentale. Tra gli innumerevoli artefatti ed esemplari in mostra, troverai un insolito taccuino rilegato in pelle connesso a William Burke, un membro della famigerata coppia di ladri di cadaveri, Burke e Hare.

Le attrazioni più importanti: In autunno 2020 è prevista l’apertura di due nuove sezioni. Le gallerie Body Voyager racconteranno i progressi in medicina delle tecnologie computerizzate e della robotica, utilizzando materiali audiovisivi interattivi.

Stirling Old Town Jail

Le graziose stradine del centro storico di Stirling sembrano smentire la cupa storia della città. Scopri storie affascinanti di crimini e punizioni nella Stirling Old Town Jail, che un tempo aveva fama di essere uno dei centri di detenzione più rigorosi della Gran Bretagna. Accompagnato dal terribile capo-boia Jock Rankin, visiterai questo suggestivo edificio, utilizzato come prigione militare fino al 1935, incontrerai altri dipendenti e residenti della prigione e vedrai lungo il percorso molti tetri reperti, inclusa la “pietra della decapitazione”.

Le attrazioni più importanti: Recati al belvedere sul tetto per una veduta panoramica sulla città di Sterling. Potrai ammirare il Monumento Nazionale a Wallace, le Ochil Hills e le montagne più lontane del Trossachs National Park.

IL BUNKER SEGRETO DELLA SCOZIA

Località: Vicino a St Andrews, Fife

Se fosse scoppiata una guerra nucleare, la Scozia sarebbe stata governata da qui: Scotland’s Secret Bunker. Al di sotto di un’anonima fattoria scozzese si nasconde un tunnel che conduce a un complesso sotterraneo situato a più di 30 metri di profondità che si estende su circa 2.230 metri quadrati. Rimasto segreto per oltre 40 anni, il bunker è oggi una preziosa collezione di cimeli della Guerra Fredda, tra cui una raccolta di veicoli militari e l’unico missile antiaereo russo del Regno Unito.

Sapevi che… Questo centro di comando militare comprendeva una cappella, un cinema e una caffetteria, che ora serve bevande e snack ai visitatori.

BIBLIOTECA DI INNERPEFFRAY 

Località: Crieff, Perthshire

I bibliofili si divertiranno a esplorare Innerpeffray, la più antica biblioteca di prestito pubblico gratuita della Scozia. Fondata nel XVII secolo da un ricco proprietario terriero progressista, la biblioteca e la sua collezione furono create a favore dei suoi fittavoli e lavoratori, nonché per il clero locale e gli allievi. Potrai curiosare tra i 5.000 volumi di libri rari e sfogliare il registro originale, per conoscere le abitudini di lettura della gente comune dell’epoca, come guardacaccia, fabbri, tessitori, contadini e altri.

Le attrazioni più importanti: Sfoglia le prime 50 annate di The Scots Magazine e leggi la cronaca dei fatti dell’epoca, tra cui la sconfitta dei Giacobiti a Culloden. Pubblicata a partire dal 1739, è la più antica rivista ancora in circolazione.

Scottish Crannog Centre

Scottish Crannog Centre, Loch Tay

Località: Aberfeldy, Perthshire

Situato vicino alla sponda nord-orientale del Loch Tay, lo Scottish Crannog Centre è insieme un museo di storia con dimostrazioni dal vivo e un insediamento dell’Età del Ferro, che offre una stimolante testimonianza della presenza umana in Scozia migliaia di anni fa. Il crannog al momento è in fase di ricostruzione dopo il devastante incendio che lo ha distrutto. È comunque possibile visitare il museo e il villaggio del’’Età del Ferro, oppure prenotare un tour per saperne di più.

Le attrazioni più importanti: Dai un’occhiata al sito web dello Scottish Crannog Centre per gli aggiornamenti sul nuovo centro visitatori attualmente in fase di sviluppo.

Scopri altri musei e altre attrazioni tradizionali uniche della Scozia e inizia a programmare la tua prossima visita. Dai un’occhiata alla nostra mappa delle esperienze uniche per trovare altre idee per una vacanza diversa dal solito. Potresti anche renderla più speciale con un soggiorno in uno degli alloggi più insoliti del Paese.

 

Comments