Il Blog

10 nomi geografici gaelici e il loro significato

Il gaelico è una lingua affascinante. Probabilmente sai già che molti nomi di luoghi in Scozia hanno origini gaeliche. Questi toponimi gaelici spesso rivelano storie sulle località a cui sono connessi e, visto che quello attuale è l’Anno delle storie della Scozia, ne condividiamo volentieri qualcuna con te.
Vuoi scoprire qualcosa di più sul gaelico? Guarda il nostro video il gaelico scozzese spiegato per un’introduzione divertente e informativa a questa lingua.

Aberdeen – Obar Dheathain

Aberdeen Beach at dusk

Spiaggia di Aberdeen al tramonto

Il nome gaelico di Aberdeen significa “la bocca del Don”. Il fiume Don nasce sui monti Grampian e scorre verso est, attraverso l’Aberdeenshire, fino a sfociare nel Mare del Nord ad Aberdeen. I nomi delle località vicine sono la prova del fatto che nel medioevo l’area di Aberdeen fu colonizzata da abitanti che parlavano il gaelico, mentre l’antica lingua dei Pitti iniziò a declinare. Il gaelico è spesso associato alla costa occidentale e alle Highlands della Scozia, ma è parlato anche nella parte orientale del Paese.
Scopri di più su Aberdeen.

Glasgow – Glaschu

Doulton Fountain in Glasgow

Fontana di Doulton a Glasgow

Glasgow, la città più grande della Scozia, è chiamata Glaschu in gaelico. Il termine significa “conca verde” o “valle verde” e si ritiene che spieghi perché la città è soprannominata “dear green place” vale a dire “caro posto verde”. Si pensa che la parola gaelica “Glaschu” derivi dall’antica lingua brittonica parlata dai primi abitanti del Galles, dell’Inghilterra settentrionale e della Scozia meridionale. Potrebbe interessarti sapere che la prima famiglia di Glasgow di cui si hanno notizie era di lingua gaelica: un documento reale del XII secolo cita i figli e le persone a carico di Gillemachoi che avrebbero parlato gaelico. Il bilinguismo era comune in quel periodo.
Scopri di più su Glasgow.

L’Isola Nera – An t-Eilean Dubh

Cromarty Beach, The Black isle

Spiaggia di Cromarty, Isola Nera

È un po’ un mistero perché l’Isola Nera sia stata chiamata così, dato che non è né nera né un’isola. La traduzione gaelica significa letteralmente “isola nera” e alcune fonti dicono che questa florida penisola assunse questo nome a causa del suo fertile terriccio scuro. Secondo un’altra fonte, si tratterebbe invece di una traduzione corrotta del termine gaelico per “terra dei danesi neri” (dove “neri” farebbe riferimento al loro pessimo carattere) che differenziava i feroci danesi dai più amichevoli nordici che occupavano le vicine Isole Ebridi in epoca medievale. La storia mostra che l’Isola Nera fu un punto d’incontro di varie culture e oggetto di lotte di potere.
Scopri di più sull’Isola Nera.

Ardnamurchan – Àird nam Murchan

otters playing by the shore

Lontre che giocano sulla riva

Questo toponimo gaelico piuttosto poetico è traducibile con “il promontorio dei segugi del mare”. Il termine “segugi” potrebbe incutere un po’ di timore, ma in realtà si riferisce alle foche o lontre. Il toponimo è una descrizione di un luogo costiero sulle cui rive avrebbero giocato gli animali. È interessante notare che è stata identificata una versione più antica del nome Artda Muirchol in antichi manoscritti con un possibile riferimento agli atti di pirateria o ai naufragi intorno alla costa rocciosa.
Scopri di più su Ardnamurchan.

Benbecula – Beinn na Faoghla

Beach at Liniclate, Benbecula

Spiaggia di Liniclate, Benbecula

Il nome gaelico dell’isola ebridea di Benbecula significa “la montagna dei guadi”. Questo sembrerebbe un riferimento all’unica collina presente sull’isola, Rueval, che funge da pietra di passaggio tra l’Uist settentrionale e meridionale. Si crede che il nome abbia avuto origine da Peighinn nam Fadhla, vale a dire “il paese dei guadi”. L’isola a volte è anche chiamata an t-Eilean Dorcha, “l’isola scura”. Un nativo di Benbecula è un Badhlach o Baoghlach.
Scopri di più su Benbecula.

Fort William – An Gearasdan

Fort William High Street

Strada principale di Fort William

Il nome An Gearasdan significa “la guarnigione”. Si tratta di un toponimo gaelico relativamente moderno che possiamo far risalire alla Battaglia di Culloden quando nella zona si trovavano grandi contingenti militari. In tempi più recenti si è cercato molte volte di cambiare il nome di Fort William. Nel 1935, un articolo su The Scotsman riferiva dell’intenzione della “Fort William Celtic Vigilance Society” di adottare il nome di Abernevis per la città!
Scopri di più su Fort William.

Dundee – Dùn Dè

Dundee skyline

Lo skyline di Dundee

Chi parla gaelico saprà che il nome di Dundee significa “il forte di Dio”, ma in realtà il “forte” in questione è probabilmente Dundee Law, una collina locale. Ci sono due forme concorrenti di questo toponimo gaelico: Dùn Dèagh e Dùn Dè, entrambe corrette. Il sito web Gaelic Place Names of Scotland Ainmean-Àite na h-Alba raccomanda Dùn Dè in base alla pronuncia più comune oggi. Ci sono parecchie altre località che vantano nomi gaelici che iniziano con Dùn, che significa “forte”, inclusa Dùn Èideann altrimenti nota come Edimburgo.
Scopri di più su Dundee.

Flanders Moss – A’ Mhòine Fhlànrasach

Moss!

Muschio!

Formatosi sul Carse of Stirling più di 8000 anni fa, Flanders Moss è uno degli ultimi fragili resti delle grandi torbiere che un tempo coprivano gran parte della Scozia. È un vero tesoro nascosto e merita una visita. Il nome gaelico è A’ Mhòine Fhlànrasach che significa letteralmente “Il muschio di torba delle Fiandre”. Il nome ricorda che molti fiamminghi si stabilirono nella Scozia orientale tra l’XI e il XVII secolo.
Scopri di più su Flanders Moss.

Galloway – Gall-Ghàidhealaibh

Mull of Galloway

Mull of Galloway

Il toponimo Galloway deriva dal gaelico i nGall Gaidhealaib – o “tra i Gall Gaidheil”. Gall Gaidheil, che letteralmente significa “celti stranieri”, originariamente si riferiva al mix di popolazioni scandinave e gaeliche che vivevano a Galloway in epoca medievale. Gli abitanti di Galloway oggi sono anche chiamati gallovidiani.
Scopri di più su Galloway.

Beauly – A’ Mhanachainn

Countryside near Beauly

Campagna vicino a Beauly

Ecco un esempio di un toponimo gaelico che rivela un po’ di storia. Il nome A’ Mhanachainn significa “luogo dei monaci” e si riferisce alla prioria eretta a Beauly nel XIII secolo. Le sue rovine sono ancora visibili in città. Tuttavia, il nome inglese di Beauly deriva dal francese, beau lieu, che significa “bel posto”. Si pensa che questo sia dovuto al fatto che Maria Stuarda una volta vi fece visita e disse “c’est un beau lieu”, vale a dire “è un posto bellissimo!”.
Scopri di più su Beauly.
Forse stai cercando di imparare un po’ di Gaelico o forse vuoi solo soddisfare la tua curiosità: in qualunque caso, ci auguriamo che questo elenco di nomi di luoghi e il loro significato abbia destato il tuo interesse. Tieni d’occhio i toponimi gaelici quando viaggi in Scozia e condividi le tue storie usando #TalesOfScotland e #YS2022.
Altre cose che ti potrebbero interessare:

 

Comments