Il Blog

6 alternative epiche alla North Coast 500

Uno scorcio della Scalpsie Bay dall’Isola di Bute

La North Coast 500 è uno degli itinerari in auto più seguiti della Scozia. Ma la Scozia ti riserva anche molti altri fantastici viaggi su strada. Qui troverai altri splendidi itinerari di guida, altrettanto spettacolari e pieni di esperienze memorabili e di cose incredibili da vedere e da fare.

Viaggiare in auto è un modo fantastico per vedere il Paese. Ma è ancora meglio quando puoi seguire il tuo percorso a bordo di un’auto o un veicolo elettrico. Dai un’occhiata al nostro itinerario 5 giorni in un’auto elettrica che ti offre un’ottima introduzione alla guida su strade poco trafficate con un’impronta di carbonio ridotta.

Trova i punti di ricarica EV nelle vicinanze usando Zap-Map, Tesla e ChargePlace Scotland.

CRIEFF CLOVERLEA F

Lo straordinario paesaggio della Scozia non è un sogno riservato agli automobilisti. È ideale anche per il turismo in moto. Il Crieff Cloverleaf è un itinerario motociclistico di quattro giorni in Scozia che si snoda per oltre 1400 chilometri usando come punto di partenza e di arrivo la bellissima città collinare di Crieff nel Perthshire. Volendo, puoi anche esplorarne ampi tratti in macchina. Questa rete motociclistica, che segue accidentate strade rurali e a carreggiata singola, non mancherà di deliziare, in un modo o nell’altro, ogni genere di motociclista.

Si estende anche per l’intera lunghezza e larghezza del Paese. Sali sulle alture dei Cairngorms settentrionali o percorri le ondulate pianure degli Scottish Borders. Segui la splendida costa occidentale con i suoi loch scintillanti e le sue isole avvolte dalla nebbia o dirigiti a est per scoprire spiagge incontaminate e idilliaci paesaggi rurali da cartolina. In qualsiasi direzione tu vada, il Crieff Cloverleaf è uno dei modi migliori per esplorare la Scozia in moto.

Scopri di più su Crieff Cloverleaf.

HEART 200

Da cascate tumultuose a romantici castelli, lussureggianti foreste e laghi incontaminati, Heart 200 è uno dei più recenti itinerari di guida della Scozia che ti condurrà lungo un percorso circolare di 320 chilometri nel cuore del Paese. Il percorso mette in comunicazione i Cairngorms con Loch Lomond e serpeggia tra alcuni dei paesaggi più incantevoli del Paese, tra cui i Trossachs e il Perthshire delle Highlands, nonché le città di Stirling e Perth.

Partendo nella graziosa cittadina di Bridge of Earn, si snoda attraverso le altrettanto affascinanti città di Crieff, Comrie e Dunblane prima di svoltare prima a ovest verso le rive del Loch Lomond e poi a nord verso il confine delle Highlands.

Lungo la strada puoi visitare famosi angoli panoramici come The Hermitage, esplorare leggendari sentieri a lunga distanza come la Rob Roy Way o persino cimentarti con il rafting su fiumi come il Tay e il Tummel. Fai tappa al Gleneagles Hotel per il tè del pomeriggio e concediti una pausa di shopping terapeutico presso the House of Bruar.

Scopri di più sulla Heart 200.

KINTYRE 66

Molti conoscono la Route 66, ma hai mai sentito parlare della Kintyre 66? L’anello di 106 chilometri intorno a Kintyre segue la A83 e la B842 e si dirama in sei direzioni, permettendo agli automobilisti di addentrarsi profondamente nella penisola. Incastonato tra le magiche isole di Islay a ovest e di Arran a est, il percorso offre vedute incantevoli per ogni dove, seguendo un circuito che inizia a Campbeltown a sud e a Kennacraig a nord. Nelle giornate limpide a volte si può spingere lo sguardo fino all’Irlanda del Nord!

Una volta che hai fatto il pieno di panorami, concediti una partita di golf presso uno dei sei campi della zona o approfitta dei miti effetti della Corrente del Golfo per metterti alla prova con qualche sport acquatico in luoghi come Westport Beach. Puoi anche fare una sosta presso le distillerie di Springbank e Glen Scotia a Campbeltown per un bicchierino o due, sempre che non debba poi metterti al volante. In alternativa, perché non ti imbarchi su un traghetto a Tayinloan? Fai rotta per l’Isola di Gigha, di proprietà della comunità, famosa per le sue sabbie bianche e i suoi giardini tropicali.

Scopri di più sulla Kintyre 66.

SOUTH WEST COASTAL 300

Mentre il percorso della North Coast 500 si snoda in un paesaggio aspro e drammatico, questo nuovo circuito di guida mette in mostra la bellezza naturale del sud-ovest della Scozia con le sue colline verdeggianti e la sua costa pittoresca. Circola per le silenziose strade di campagna di questo tranquillo angolo del Paese e soffermati a scoprire di persona le sue attrazioni locali.

Ammira la roccaforte medievale del Castello di Caerlaverock, spingi lo sguardo verso l’isola di granito di Ailsa Craig sulle rive del Firth of Clyde, passeggia fino al faro più antico della Scozia a Southerness e lungo spiagge suggestive come quella di Sandyhills, godi di vedute mozzafiato del Mull of Galloway dalla cima del suo faro e girovaga tra le rovine di arenaria rossa della Sweetheart Abbey. Questo è solo un assaggio delle fantastiche esperienze che ti attendono se scegli un viaggio su strada lungo la SWC300.

Scopri di più sulla South West Coastal 300.

NORTH EAST 250

Questo percorso circolare di 400 chilometri del nord-est della Scozia è altrettanto spettacolare della North Coast 500. La strada segue la costa del Moray Firth, punteggiata da graziosi villaggi di pescatori tra cui Portsoy e Cullen – la patria del classico piatto scozzese, il Cullen Skink (una zuppa di pesce che fa venire l’acquolina in bocca) – per poi scivolare lungo scogliere torreggianti e spiagge di sabbia incontaminata e infine scendere sulla costa orientale in direzione di Aberdeen.  Da qui costeggia il bordo orientale del Parco Nazionale dei Cairngorms. Perché non prolungare il tuo viaggio su strada fino a confluire nella strada panoramica Snowroads? Questo viaggio di 145 chilometri attraversa le zone meno frequentate, ma non per questo meno magnifiche del parco, il più grande del Regno Unito.

Scopri di più sulla North East 250.

The Còig

C’è così tanto da esplorare sulla costa occidentale del Clyde e sulle isole che un solo itinerario non basta. Ecco perché The Còig (Còig in gaelico significa cinque) offre diversi percorsi in questa splendida parte del Paese. Il primo è The Shire che serpeggia lungo la costa, sfiorando località balneari come Ayr e attraversando luoghi legati a figure leggendarie come Roberto I di Scozia e William Wallace.

Seguendo The Shiel potrai ammirare altre belle città di mare come Largs, , famosa per il suo gelato, oltre a numerose attrazioni come l’ Abbazia di Kilwinning e il Castello di Kelburn. Poi puoi imbarcarti sul traghetto e circumnavigare l’isola più grande del Firth of Clyde dirigendoti verso l’ Isola di Arran. Lustrati gli occhi con paesaggi incredibili, rovine romantiche, baie e spiagge indimenticabili.

Il più percorso più breve è The Cumbrae. Si tratta di un tracciato per lo più pianeggiante sull’Isola di Cumbrae che è consigliabile affrontare in bicicletta. Seguendolo, puoi goderti una piacevole pedalata di 90 minuti lungo il perimetro dell’isola, che è costellato di baie tranquille e spiagge appartate dove è possibile avvistare foche, focene e altri animali selvatici.

Infine, non dimenticare The Bute: si snoda per soli 35 chilometri e offre un tour a tappe di quest’isola altrettanto incantevole, che vanta un lungomare di epoca vittoriana a Rothesay e il palazzo neogotico di Mount Stuart.

Scopri di più su The Còig.

Scopri di più su guida e viaggi su strada in Scozia e inizia a programmare il tuo prossimo viaggio con Scotland’s Road Trips, il nostro planner degli itinerari e delle mappe dei percorsi.

 

Comments