Flow Country, Caithness, Highlands

Outdoors

La frontiera settentrionale della Scozia attira i viaggiatori da generazioni. Il suo paesaggio remoto e incontaminato vanta una bellezza sconvolgente e un’atmosfera serena che lo contraddistingue da qualsiasi altro luogo nel mondo moderno.

Il viaggio da compiere per giungere a destinazione lungo la Far North Line, tuttavia,  promette avventure e paesaggi tanto affascinanti quanto la destinazione finale. Con lo Spirit of Scotland Travelpass illimitato, esplorare questa misteriosa regione del Paese non è mai stato così facile.

Accomodatevi, rilassatevi e osservate il suggestivo terreno delle Highlands scorrere davanti ai vostri occhi, e scendete presso la destinazione che preferite per una deviazione memorabile.

Se avete più tempo a disposizione, vi consigliamo di organizzare una gita di tre giorni. Le nostre attrazioni, come distillerie di whisky, campi da golf,  graziosi borghi e romantici castelli, aspettano solo di essere scoperte.

Visitate Friends of the Far North Line per consultare mappe, orari e informazioni utili.

Trasporti

Autobus A piedi

Giorni

3

Miglia

160

Itinerario

Lungo la linea ferroviaria Far North da Inverness a Thurso e Wick, passando attraverso le Highlands settentrionali e lungo la costa del Moray Firth.

In rilievo

Suggestivi scenari delle Highlands, distillerie di whisky, campi da golf, graziosi villaggi e romantici castelli.

Aree coperte

North Highlands

vedi percorso completo

Giorno 1

panoramica

Dingwall e Invergordon

Una volta saliti a bordo del treno presso la stazione ferroviaria di Inverness, vi ritroverete lungo la  sponda meridionale  del Beauly Firth – la sorgente del fiume Beauly, uno dei più importanti fiumi per la pesca del salmone, che scorre attraverso l'incantevole paesaggio che circonda parte del percorso da Inverness a Invershin.

La prima fermata effettuata dal treno è il  grazioso villaggio di Beauly, dove potrete trascorrere una piacevole giornata. Potreste anche pensare di prolungare questa prima fase del viaggio. Scendete presso la graziosa città mercato di Dingwall sulla punta del Cromarty Firth, prima di continuare per Invergordon, la città murata delle Highlands.

  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Autobus A piedi

River Ness, Inverness

Dingwall

Fin dall'arrivo dei Vichinghi in Scozia nell’800 d.C., Dingwall è stata un’importante località delle Highlands. La sua strategica posizione sulla punta del Cromarty Firth le ha consentito di prosperare  in seguito al boom del petrolio nel Mare del Nord. Tuttavia, nonostante questo carattere industriale, Dingwall conserva l'atmosfera e l'aspetto del caratteristico borgo-mercato, grazie ai negozietti di prêt-à-porter allineati agli edifici di arenaria rossa che ospitano una grande varietà di caffetterie e negozi. Cercate il monumento più suggestivo della città, il palazzo del municipio con una torre risalente al 1730, e fermatevi per un boccone presso The Mallard, il pub dipinto di verde situato lungo il binario principale della stazione.

A questo punto del viaggio, potete prendere la Kyle Line verso Kyle of Lochalsh, l'ultima fermata in direzione di Skye.

Invergordon

Ora siete sulla strada per la contea di Sutherland, con Caithness poco più in là, quando sbarcate a Invergordon, un’ex base navale attualmente utilizzata come porto per molte delle grandi navi da crociera che raggiungono le Highlands dal mare.

Qui potrete ammirare le creazioni artistiche di un collettivo locale chiamato “Invergordon Off the Wall”, che ha trasformato la città in una galleria d'arte all'aperto. Le pareti di 17 edifici sfoggiano murali ampi, luminosi e ben realizzati che illustrano il patrimonio sociale e industriale della città.

Dopo aver fatto una passeggiata, potete prendere un autobus e raggiungere facilmente Alness a circa 5 chilometri verso ovest (potete anche tornare sul treno e viaggiare nella direzione opposta fino alla fermata precedente) e visitare la distilleria di Dalmore che produce qui il suo speciale whisky single malt sin dal 1839.

Se non riuscite a visitare Dalmore, non temete. Troverete un’altra distilleria a Tain, sede della Glenmorangie, e un’altra ancora a Balbair.

Giorno 2

panoramica

Da Tain al castello di Dunrobin

Da qui la linea ferroviaria inizia ad avvicinarsi alla costa, sviluppandosi lungo il Dornoch Firth, fino a Culrain e attraverso Kyle of Sutherland, prima di tornare verso l’entroterra attraverso infinite distese di terreni agricoli. Nell’ultimo tratto, la linea  vira di nuovo verso est per raggiungere il Mare del Nord.

Questo tratto del percorso è costellato da una serie di stazioni rurali, tutte in attesa di essere esplorate. La prima tappa è Tain, il più antico borgo reale in Scozia, sulla sponda meridionale del Dornoch Firth, seguita da Culrain, Rogart e infine il castello di Dunrobin. Qui, in una delle aree più isolate della regione, troverete una varietà di attrazioni e attività, da famigerati castelli a rigeneranti partite di golf, fino a passeggiate immersi nella natura incontaminata.

  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Autobus A piedi

Dunrobin Castle, Golspie © Paul Tomkins

Tain

Suggestiva città storica, Tain è forse più nota per i suo campo da golf di tipo “links” da 18 buche progettato da Tom Morris e la distilleria della Glenmorangie. Grazie a queste ed altre attrazioni, come la splendida architettura urbana del XIX secolo, incluso il palazzo del municipio di Tain e il Royal Hotel, nonché la chiesa di San Duthac, è il luogo perfetto da visitare.

Il Dornoch Firth offre molto di più. Attraversate la baia per vedere la cattedrale di Dornoch del XIII secolo e cimentatevi sul campo da campionato Royal Dornoch.

Culrain

La tappa successiva è Culrain, un piccolo insediamento dove si percepisce chiaramente un ritmo di vita più lento. Appena fuori dal centro del paese si trova l'ingresso ovest del grazioso Carbisdale Woods, da cui si gode di una splendida vista sul Kyle of Sutherland e  sul Dornoch Firth.

Se desiderate esplorare altre aree del Sutherland a piedi, Culrain è un punto di partenza ideale. Troverete un piacevole sentiero che attraversa Kyle of Sutherland tramite una ponte pedonale fino a Invershin, dove sono disponibili servizi autobus  da e per  Lairg, Bonar Bridge, Ardgay e Tain.

Poco oltre Culrain, in direzione ovest, troverete un altro piccolo villaggio chiamato Hilton. Da lì potete percorrere una serie di sentieri a piedi o in bicicletta fino a Ardgay e alla deliziosa Strathcarron.

Rogart

Potreste non notare a prima vista il grazioso villaggio di Rogart. Ma in questo caso potreste privarvi anche di una visita di alcune attrazioni vicine, come la Loch Fleet National Nature Reserve e Balblair Wood.

Esplorate questo paradiso per tutti i tipi di specie autoctone, da cervi a martore, seguendo il percorso circolare che abbraccia il litorale, immerso nel fragrante profumo di pino silvestre, con le montagne in lontananza.

Se cercate un alloggio un po’ insolito, vi consigliamo di prenotare un paio di notti presso lo Sleeperzzz, la carrozza di un treno di prima classe che è stata convertita in un ostello per famiglie.

Alcune creature più timide si nascondono anche nel bosco incantato di Balblair tra radure ombreggiate e distese puntellate di fiori selvatici e frutti di bosco. È la meta ideale anche per gli amanti della  mountain bike, che hanno a disposizione due piste ciclabili che si spingono fino ad altezze elevate, regalano discese da brivido e sono fitte di curve e tornanti.

Il Castello di Dunrobin 

Dunrobin Castle Station prende il nome dalla grandiosa dimora dei Duchi di Sutherland.

Oltre ad essere il più ricco aristocratico del paese, il terzo Duca era un vero appassionato di treni, e fu proprio lui a finanziare personalmente il prolungamento della Far North Line a ovest fino a Lairg, il cuore del redditizio settore dell’allevamento di pecore del Sutherland.

Il magnifico castello di Dunrobin è la più grande residenza nelle Highlands. Coronato da una miriade di torri e torrette da fiaba, Dunrobin è  unico nel suo genere per la sua somiglianza con gli imponenti castelli francesi anziché con le roccaforti baronali tipiche delle Highlands.

I suoi interni riccamente decorati, gli estesi giardini formali e i terreni che si spingono fino al mare sono a dir poco mozzafiato.

Giorno 3

panoramica

Da Helmsdale a Wick

Durante la terza e ultima tappa del viaggio, ci spingiamo fino a Helmsdale, avventurandoci in un parte delle Highlands nota come Flow Country, una vasta distesa di torbiere.

Questo paesaggio, apparentemente privo di insediamenti umani,  ospita  un preziosissimo ecosistema di torbiere unico al mondo,  che è gelosamente custodito dalla RSPB, la lega britannica per la protezione degli uccelli.

Fate una pausa a Kildonan, il sito che fece da sfondo alla corsa all'oro del XIX secolo in Scozia, presso la riserva RSPB a Forsinard e, se cercate il vero isolamento, ad Altnabreac.

Una volta giunti a Georgemas Junction avete due opzioni: puntare direttamente a nord fino a Thurso, con possibilità di continuare fino alle isole Orcadi tramite traghetto, o proseguire fino alla nostra destinazione finale, Wick.

  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Autobus A piedi

Flow Country, Caithness, Highlands

Helmsdale

Questo antico porto di aringhe, con le sue case bianche ammassate ai piedi delle colline è sicuramente una delle tappe più suggestive lungo la linea ferroviaria. 

Ma la sua graziosa facciata nasconde una storia drammatica. Risalente al 1800, fu costruito per ospitare i coloni interni sfrattati con la forza dalle loro abitazioni per l’espropriazione di terreni agricoli durante le Highland Clearances. La statua dei migranti che osservano il mare è un commovente memoriale a questo doloroso periodo della storia scozzese.

Altre attrazioni includono The Timespan Museum and Arts Centre, che permette di scoprire la storia del paese e delle aree circostanti e ospita mostre di artisti locali e non.

E se avete la passione della pesca, è l’occasione giusta per testare le acque del fiume Helmsdale.

Kildonan

La tappa successiva a Helmsdale, Kildonan,  vi offre la possibilità di sperimentare uno dei più insoliti divertimenti delle Highlands, la raccolta dell’oro. I proprietari della tenuta di Suisgill invitano i visitatori a cimentarsi setacciando i sedimenti del Kildoran Burn a Baile-An-O per avere la possibilità di trovare una o due pepite luccicanti.

L’attrezzatura per la raccolta dell’oro può essere noleggiata o acquistata presso Strath Ullie Crafts & Visitor Information nei pressi nel porto, Helmsdale.

Immagine (CC)

Forsinard

Fate una sosta presso l’isolata cittadina di Forsinard per visitare i Forsinard Flows RSPB in estate, quando queste torbiere paludose poste sotto tutela si animano con pivieri dorati, albanelle reali e pantane, insetti ronzanti e una florida fauna.

Sono disponibili anche passeggiate guidate attraverso le torbiere. Rivolgetevi al Centro Visitatori presso la stazione con dovuto anticipo per ottenere maggiori informazioni.

Thurso

Thurso è la città più a nord della Scozia continentale e ospita la stazione ferroviaria più settentrionale del Paese. Arroccata sulla costa settentrionale di Caithness, offre una veduta che si estende fino a Dunnet Head, all'Isola di Hoy e almeno fino a una delle isole Orcadi in una giornata serena.

Generalmente considerata il punto di accesso per altre località, anziché una destinazione a sé stante, Thurso ha molto da offrire ai visitatori curiosi. Non da ultimo, il Caithness Horizons, un elegante e moderno museo nonché centro culturale ospitato all'interno di quelli che originariamente erano il municipio di Thurso e la biblioteca Carnegie. Le magnifiche pietre pittiche in mostra valgono da sole il biglietto d’ingresso.

Wick

Infine si raggiunge la vivace città portuale di Wick. Per certi versi simile a una Aberdeen in miniatura, la principale attività di Wick è la pesca. La città vanta anche un proprio aeroporto!

Vagando per le caratteristiche strade della città, gli imponenti edifici decorati di Wick richiamano un miscuglio di influenze e periodi storici, ed è possibile immergersi completamente nella  sua storia presso il Wick Heritage Centre di Pultneytown, sua città sorella ubicata a sud al di là del fiume. Ma tutto questo non prima di aver fatto una tappa presso l’ultima distilleria, la Old Pulteney.

Riepilogo

Politica sui cookie

VisitScotland utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente sul nostro sito. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Si prega di leggere la nostra nuova politica sulla privacy e sui cookie per ulteriori informazioni.