Il Blog

La Scozia risplende nella bella stagione

La primavera è nell’aria e con il risveglio della natura non c’è momento migliore per visitare le riserve naturali nazionali della Scozia. Sia che amiate avvistare la fauna selvatica o semplicemente uscire all’aperto a godervi l’aria frizzantina e gli spettacolari paesaggi, questi luoghi speciali sono perfetti da esplorare. Eccovi 10 delle migliori sorprese primaverili che la Scozia ha da offrirvi e dove trovarle. Con un doveroso ringraziamento ai nostri amici di Scottish Natural Heritage per i suggerimenti.

Montagne di uccelli marini

Pulcinella di mare, Riserva naturale nazionale dell’Isola di May, Fife

Pulcinella di mare, Riserva naturale nazionale dell’Isola di May, Fife

Intorno alla costa scozzese, gli uccelli marini tornano a casa per riprodursi, dopo un lungo inverno in mare. Non perdete l’occasione di vedere migliaia di uccelli marini, tra cui pulcinelle di mare, urie, gazze marine, cormorani e gabbiani tridattili, che si radunano su isole e scogliere. A breve distanza da Edimburgo, l’Isola di May e St Abb’s Head sono destinazioni fantastiche per ammirare questo spettacolo, mentre più oltre, nelle Shetland, le scogliere di Hermaness e Noss all’estremità settentrionale della Scozia sono luoghi favolosi e drammatici da visitare.

Meravigliosi fiori selvatici

Campanule sull'Isola di Inchcailloch, Loch Lomond

Campanule sull’Isola di Inchcailloch, Loch Lomond

È nei mesi primaverili che tutti i boschi scozzesi, dalle foreste pluviali temperate della costa occidentale ai nostri antichi querceti, pullulano di delicati fiori selvatici. Fate una passeggiata nelle antiche foreste delle gole della Clyde Valley vicino a Lanark (non dimenticate di visitare il sito UNESCO di New Lanark), dove una coltre di campanule colorate riveste il terreno in aprile e maggio. In alternativa, esplorate il gioiello nascosto del Glasdrum Wood sulle rive del Loch Creran, nel cui sottobosco troverete una dovizia di fiori selvatici, tra cui violette, primule e anemoni dei boschi.

Scalate le cime

Suggestiva inversione termica con nuvole basse sul Beinn Eighe, Wester Ross, Highlands

Suggestiva inversione termica con nuvole basse sul Beinn Eighe, Wester Ross, Highlands © Lorne Gill/SNH

I paesaggi montani scozzesi sono eccezionali, sia che vi accontentiate di ammirare il panorama dal ciglio della strada o che preferiate intraprendere un’escursione impegnativa. Visitate la maestosa cima del Beinn Eighe a Wester Ross, una delle zone più panoramiche della Scozia (e la prima riserva naturale nazionale del Regno Unito), dove laghi e monti si combinano in modo spettacolare. Godetevi una facile passeggiata a bassa quota, con vista sugli alti picchi, o seguite il Mountain Trail nel cuore delle colline, un sentiero di montagna segnato con viste mozzafiato. Altrove, potrete esplorate Creag Meagaidh, un magnifico altopiano circondato da alcune delle più imponenti scogliere della Scozia. Fate del trekking rigenerante lungo un sentiero nel bosco fino a raggiungere Coire Ardair, dove troverete un lochan isolato ai piedi di alte creste montane.

Libratevi con le aquile

Le isole di Rum e Skye viste da Gallanach sull’Isola di Coll

Le isole di Rum e Skye viste da Gallanach sull’Isola di Coll © Lorne Gill/SNH

La primavera è il periodo in cui le maestose aquile della Scozia tornano nei luoghi di nidificazione e si lasciano scorgere nei cieli sopra i litorali e le colline. L’Isola di Rum, splendidamente situata al largo di Mallaig, ospita aquile reali e di mare; gli escursionisti che si avventurano lungo i sentieri del Beinn Eighe a Wester Ross possono anche avvistare entrambe le specie alla ricerca di cibo nella riserva naturale. Grazie alla recente reintroduzione delle aquile di mare a coda bianca, anche questi magnifici esemplari ora sorvolano la foresta e la spiaggia a Tentsmuir.  Partecipate a una passeggiata guidata per avere le migliori possibilità di avvistarle.

Gemme costiere

Riserva Naturale Nazionale di St Cyrus, Aberdeenshire

Riserva Naturale Nazionale di St Cyrus, Aberdeenshire

La Scozia ha una linea costiera incredibilmente ricca e variegata, che celebreremo il prossimo anno nell’ambito dell’Anno dei litorali e delle acque della Scozia. Dalle lunghe spiagge sabbiose alle insenature rocciose, con le sue diverse caratteristiche geografiche e naturali, la zona costiera supporta un’incredibile fauna selvatica ed è molto divertente da esplorare in questo periodo dell’anno.  Visitate Caerlaverock nel Dumfries e Galloway, dove potrete godere una vista splendida sul Solway Firth che muta a seconda delle condizioni di luce, oltre ad osservare grandi stormi di trampolieri e uccelli selvatici che vengono a nutrirsi nelle vaste paludi salmastre. Non dimenticate di visitare il possente Castello di Caerlaverock. Oppure, perché non vi godete una passeggiata lungo i litorali sabbiosi, le delicate dune e le praterie di St Cyrus nell’Aberdeenshire?

Il richiamo della pesca

Falco pescatore con un pesce

Falco pescatore con un pesce © Neil McIntyre

Uno degli esemplari aviari più iconici della Scozia, il falco pescatore ritorna ogni primavera per riprodursi, affrontando il viaggio dalle terre dell’Africa dove era andato a svernare. Gli uccelli ritornano ogni anno nello stesso sito di nidificazione sulla cima degli alberi oppure, occasionalmente, sui tralicci della rete elettrica. Le abilità di pesca del falco pescatore costituiscono uno degli aspetti più interessanti dell’osservazione della fauna selvatica in Scozia. Loch Leven, vicino a Kinross, è uno dei luoghi più accessibili per scorgere il falco pescatore, mentre i laghi di Abernethy nel Parco Nazionale dei Cairngorms sono probabilmente i più famosi del Paese per gli avvistamenti ornitologici. Godetevi una fantastica vista sul nido dal centro visitatori e ascoltate la presentazione delle guide esperte dell’RSPB, l’associazione per la protezione degli uccelli del Regno Unito.

I sonnellini delle foche

Cucciolo di foca grigia, Village Bay, Riserva naturale nazionale di St Kilda, Ebridi esterne

Cucciolo di foca grigia, Village Bay, Riserva naturale nazionale di St Kilda, Ebridi Esterne © Lorne Gill/SNH

Le foche scozzesi sono alcuni dei nostri mammiferi più carismatici e questo è un ottimo periodo dell’anno per avvistarle. Osservate come si spostano su spiagge e coste rocciose, sonnecchiando riscaldate dal sole primaverile. Dirigetevi a Loch Fleet, sulla rotta della North Coast 500 nelle Highlands settentrionali, dove potrete scorgere le foche comuni o grigie che si trascinano sui banchi di sabbia di questo lago soggetto alla marea. Oppure visitate Forvie, sull’estuario dello Ythan nell’Aberdeenshire, con la sua popolazione crescente di foche grigie, di cui si contano fino a 1.000 esemplari. Una breve passeggiata lungo la costa da Newburgh offre una splendida vista sull’estuario, fino alle foche che riposano sulle sue rive.

Inerpicatevi con gli scoiattoli

Scoiattolo rosso

Scoiattolo rosso © Lorne Gill/SNH

Chi potrebbe resistere alla possibilità di vedere una delle teste rosse più famose della Scozia, l’acrobatico scoiattolo rosso? In primavera sono particolarmente attivi, finalmente all’aperto e in costante movimento su e giù per i tronchi d’albero. I boschi di Muir of Dinnet nel Royal Deeside pullulano di questi animaletti carismatici, mentre a Tentsmuir nel Fife i visitatori del rifugio degli scoiattoli di Morton Lochs hanno un’ottima possibilità di scorgere e fotografare le loro birichinate.

Il ritorno delle sterne

Sterna artica in volo

Sterna artica in volo © Lorne Gill

In primavera, le sterne tornano sulle nostre coste dalle terre di svernamento del sud. Con la loro forma delicata e il loro volo leggiadro, sono una delle specie di uccelli marini più eleganti. Visitate l’Isola di May al largo del grazioso villaggio di pescatori di Anstruther, dove le sterne nidificano intorno al porto e al centro visitatori, riempiendo l’aria con i loro richiami e mettendo in chiaro chi è il vero padrone dell’isola! Oppure fate una passeggiata lungo la costa fino alle dune di Forvie nell’Aberdeenshire, dove potrete vedere una vasta colonia di sterne e ammirare i loro voli acrobatici mozzafiato.

Vagabondaggi nei boschi

Glen Affric, Highlands

Glen Affric, Highlands

I boschi scozzesi sono il luogo ideale per rilassarsi e distendersi in primavera. Godetevi una passeggiata panoramica e ascoltate gli uccelli del bosco durante il cammino. Esplorate Abernethy vicino ad Aviemore o Glen Affric nelle Highlands per scoprire il meglio della pineta caledoniana, dove si trovano cince dal ciuffo e crocieri tipici della Scozia. Oppure fate un giro energizzante nelle tranquille ore del primissimo mattino nei boschi di Craigellachie vicino ad Aviemore, Ariundle Oakwood sulla Sunart Peninsula o nella Great Trossachs Forest nel Parco nazionale dei Trossach e Loch Lomond.

Visitate le riserve naturali nazionali della Scozia questa primavera, per un’ispirazione all’insegna della natura. Chissà cosa potreste scoprire!

 

Comments

Politica sui cookie

VisitScotland utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente sul nostro sito. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Si prega di leggere la nostra nuova politica sulla privacy e sui cookie per ulteriori informazioni.