Incontrate qualcuno dei più eccezionali animali selvatici del Regno Unito. In Scozia si vedono animali magnifici in ogni habitat, da aquile che volano sulle scogliere a gatti selvatici che cacciano nelle foreste, da cervi orgogliosi sui monti a balene che solcano le onde.

Quali animali selvatici rari si possono avvistare in Scozia?

Gatto selvatico scozzese

Negli angoli più remoti dei monti Cairngorm, se si è molto pazienti (e fortunati) si può avvistare un gatto selvatico scozzese. Questi silenziosi cacciatori assomigliano a gattoni striati fuori misura e dal cattivo umore, con code foltissime e ciuffi di pelo nelle orecchie. Potrebbero essercene rimasti appena un centinaio in libertà.

Primo piano di maschio di gallo cedrone

Gli escursionisti sono spesso sorpresi quando incontrano un gallo cedrone nei boschi. È un grosso uccello, delle dimensioni di un tacchino, e il maschio ha un piumaggio davvero particolare.

Quel musetto sfacciato che vi osserva da un albero di sorbo potrebbe essere una martora. Queste piccole, agili creature sono rare nel resto della Gran Bretagna, ma hanno habitat costanti nel nord della Scozia.

Dove si possono osservare uccelli rari?

Se siete birdwatcher esperti già saprete che posto eccezionale sia la Scozia per avvistare rari e magnifici esemplari. Se non l’avete mai fatto, è il luogo giusto per iniziare!

Pulcinella di mare, nell’Isola di May

Le Ebridi ospitano due specie rare come il re di quaglie e la pulcinella di mare, e a Skye si possono vedere due diversi tipi di aquila. Si avvistano meraviglie piumate persino vicino alle città. Sulla costa presso Edimburgo si trovano l’isola di May e la Bass Rock, che ospitano centinaia di migliaia di uccelli marini. David Attenborough ha definito la Bass Rock “una delle meraviglie del mondo selvatico”. Si possono entrambe esplorare con una gita in barca.

Qual è il periodo di accoppiamento dei cervi?

Maschio di Cervo Rosso

In Scozia vivono quattro specie di cervo selvatico: il capriolo, il cervo rosso, il sika (o cervo del Giappone) e il daino. Il cervo rosso è il più grosso, e a fine settembre e ottobre si può assistere al rituale dell’accoppiamento, uno degli spettacoli più straordinari in natura. Per guadagnarsi il diritto di accoppiamento con le femmine, i maschi bramiscono l’uno contro l’altro, quindi incrociano le corna in battaglie sanguinose che lasciano esausto anche il vincitore. Un cervo può perdere sino al 20 per cento del peso corporeo per lo sforzo. A Glenmore, presso Aviemore, si può vedere tutto l’anno l’unico branco di renne nel Regno Unito.

I ranger vi accompagneranno in escursioni per osservare i rituali d’accoppiamento nelle riserve naturali di Beinn Eighe e Creag Meagaidh nelle regioni di Wester Ross e Laggan.

Dove si possono vedere i salmoni che saltano nella corrente?

L’Hermitage presso le cascate del Black Linn

Ogni autunno i salmoni risalgono i fiumi scozzesi e saltano lungo le cascate per fare ritorno ai loro luoghi di riproduzione. È un vero spettacolo, e un  ottimo posto per vederlo è il fiume Braan presso l’Hermitage, a Dunkeld. Questa foresta attraversata da un fiume ospita anche gli alberi più alti della Gran Bretagna: qui si trova un abete di Douglas alto più di 60 metri. Altri luoghi per osservare i salmoni sono le cascate di Shin nel Sutherland, Philiphaugh presso Selkirk, e il passaggio per pesci a Pitlochry.

Ci sono creature marine da vedere?

Oh, sì. Fate una gita in barca lungo la costa e cercate quelle indiscrete pinne dorsali che spuntano dalle onde. I delfini adorano il Moray Firth, gli squali spesso nuotano intorno all’isola di Coll, e le orche si fanno vedere di frequente vicino a Caithness.

Quando è meglio visitare la Scozia se si amano gli animali selvatici?

Ogni momento è buono. Le specie animali cambiano a ogni stagione, e si possono osservare nuovi esemplari ogni volta che si viaggia per la Scozia. Gli uccelli arrivano e ripartono, e molti animali cambiano livrea. Ogni inverno le lepri di montagna abbandonano il loro manto marrone per confondersi nella neve con lisce pellicce bianche.