Con una tradizione che dura da più di sei secoli, non esiste un luogo migliore per giocare a golf del paese dove è stato inventato. La Scozia offre oltre 550 fantastici campi in cui giocare, dai links ai campi erbosi e alberati fino a quelli immersi nella brughiera.

Potreste addirittura assistere ad alcuni dei tornei più prestigiosi al mondo. La Scozia ospita regolarmente l’Open Championship e il Ricoh Women's British Open, oltre a una serie di altri tornei.

Esplorate la patria del golf

La prima traccia dell’esistenza del golf in Scozia risale al XV secolo (all'epoca era conosciuto come “gowf”). Nel 1744 fu ufficialmente fondato il più antico golf club del mondo, l’Honourable Company of Edinburgh Golfers, seguito nel 1754 dalla Society of St Andrews Golfers (oggi chiamata Royal & Ancient Golf Club of St Andrews). Nel 1764 il Links at St Andrews (oggi noto come Old Course) fu ridotto da 22 a 18 buche, dando origine allo standard che viene tuttora applicato nei campi da golf, e nel 1860 fu tenuto il primo Open Championship a Prestwick: decisamente una tradizione illustre!

Seguite le orme dei più grandi golfisti del mondo

Rory McIlroy, Tiger Woods e Jack Nicklaus, oltre a molti altri grandi campioni, hanno giocato su questi prestigiosi campi scozzesi, molti dei quali sono stati progettati da leggende del golf. “Old” Tom Morris progettò l’Old e il New Course a St. Andrews, mentre James Braid lavorò a più di 250 campi nel Regno Unito, incluso il King's and Queen's Courses a Gleneagles, famoso a livello internazionale.