Glenfinnan Viaduct, Lochaber

Arts and Culture

Sembra incredibile che in giugno saranno passati 20 anni dalla pubblicazione del romanzo d’esordio di JK Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale. All’epoca nessuno avrebbe potuto prevedere l’enorme successo di vendita dei libri e dei blockbuster cinematografici che ne sarebbe seguito. Qui in Scozia potrete scoprire da dove trasse la sua ispirazione l’autrice, residente a Edimburgo, e da dove ebbe inizio tutta la magia. 

State ancora aspettando che un gufo vi recapiti la missiva con il vostro invito?  

Non è necessario! Potrete comunque immergervi nel magico mondo di Harry Potter seguendo questo affascinante itinerario di quattro giorni.

Trasporti

Auto A piedi

Giorni

4

Miglia

225

Itinerario

Da Edimburgo alle Highlands

In rilievo

L’Elephant House, il viadotto di Glenfinnan, il treno a vapore Jacobite e Glen Coe

Aree coperte

Edinburgh & the Highlands

vedi percorso completo

Giorno 1

panoramica

Edimburgo

Fu proprio nella capitale scozzese che JK Rowling iniziò a raccontare le avventure di Harry e dei suoi amici. Con le sue strade acciottolate, i suoi vicoli tortuosi e la sua architettura medievale, la città ha certamente molto in comune con l’ambientazione dei romanzi e dei film. L’autrice stese i primi capitoli in varie caffetterie del centro storico prima di tornare in città per completare la collana in una tranquilla suite del Balmoral Hotel, lontano dalle distrazioni.
  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    A piedi

Edinburgh skyline

Rifugi segreti dell'Old Town

Entrambi questi locali amano dichiarare che JK Rowling vi ha trascorso interminabili pomeriggi negli anni ‘90, guardando fuori dalle loro finestre e sognando i suoi personaggi magici. In ogni caso, The Elephant House, con la sua splendida vista sul Castello di Edimburgo, è diventata famosa come la “casa natale di Harry Potter”, mentre Spoon, precedentemente noto come Nicholson Cafè, è un punto di ristoro grazioso e spazioso, ideale per una pausa di riflessione creativa.

Greyfriars Kirkyard

A pochi passi dall’Elephant House troverete anche questo cimitero da brivido, tristemente famoso, e luogo di sepoltura di molte personalità e scrittori di Edimburgo. Qui riposano anche alcuni residenti famosi: Thomas Riddell, William McGonagall e Elizabeth Moodie. Una coincidenza? Pensiamo di no.

Balmoral Hotel, 1 Princes Street

Dopo una giornata trascorsa a girovagare per le strade del centro storico, concedetevi un soggiorno nel lussuoso Balmoral Hotel, uno dei principali punti di interesse di Princes Street, con il famoso orologio che svetta nello skyline della città. JK Rowling ha trovato pace e tranquillità proprio in questo hotel, dove si è ritirata a scrivere il capitolo finale dell'ultimo libro, Harry Potter e i doni della morte. Potreste anche entrare nell’albergo per un cocktail o per il tè del pomeriggio se il vostro budget non vi consente di soggiornarvi per una notte.

Giorno 2

panoramica

Viaggio a Fort William

Se avete qualche problema a “materializzarvi”, vi consigliamo di viaggiare in treno da Edimburgo a Glasgow prima di utilizzare la linea ferroviaria delle West Highlands per recarvi a Fort William. Durante il tragitto potrete ammirare dal finestrino alcuni dei luoghi famosi del film, come la mistica Rannoch Moor, dove i Mangiamorte salgono sul treno in Harry Potter e i doni della morte: Parte 1. 

Se invece preferite guidare, potreste noleggiare un’auto a Edimburgo.

  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Autobus Auto

Rannoch Moor, Highlands

Glasgow

Se avete deciso di prendere il treno e dovete ammazzare un po’ di tempo, soffermatevi ad ammirare la splendida architettura gotica del West End di Glasgow, che vi ricorderà un po’ Hogwarts. Siete pronti a raccogliere una sfida? Provate a cercare delle rane di cioccolato da gustare durante il viaggio che vi attende. Il treno dovrebbe arrivare a Fort William in poco meno di quattro ore.

Trascorrete la notte a Fort William

Una volta arrivati, potrete scegliere tra una varietà di opzioni di alloggio a Fort William, una bella città famosa per le attività all’aria aperta che giace all'ombra del maestoso Ben Nevis, la montagna più alta della Scozia. Se desiderate una sistemazione insolita, perché non fingete di essere un gigante e trascorrete la notte in una capanna di legno come Hagrid? Cercate qui l’alloggio più adatto a voi. Domani, prenderete il treno per Hogwarts!

Giorno 3

panoramica

Tutti a bordo dell'Hogwarts Express!

Prenotando un posto a sedere sul treno a vapore Jacobite, che copre la tratta da Fort William a Mallaig lungo la linea ferroviaria delle West Highlands, potrete ammirare dal vivo i maestosi paesaggi ritratti negli otto film di grande successo della serie. Sostate per il pranzo a Mallaig per poi ritornare a Fort William. Assicuratevi di prenotare il treno a vapore con largo anticipo, perché è molto richiesto. Le prime partenze sono previste nel mese di aprile.
  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Autobus

Glenfinnan Viaduct, Highlands

Da Fort William a Mallaig sul treno a vapore Jacobite

Tenetevi pronti perché la linea ferroviaria delle West Highlands vi riserverà molto probabilmente il più bel viaggio in treno del mondo. In estate, il treno a vapore Jacobite percorre la stessa tratta dei treni regolari. Il treno a vapore ha svolto un ruolo da protagonista come l’Hogwarts Express, che preleva Harry dal binario 9 ¾ per portarlo a Hogwarts. Una volta a bordo, attraverserete il magnifico viadotto di Glenfinnan e vi godrete dal finestrino lo splendido panorama sul Loch Shiel, un’altra location chiave dei film.

Pranzo a Mallaig

All’arrivo a Mallaig, esplorate il piccolo ma vivace villaggio di pescatori, un tempo sede del porto di aringhe più trafficato in Europa. Osservate l’andirivieni di barche e traghetti o scoprite più da vicino le tradizioni della comunità locale presso il Mallaig Heritage Centre. Cosa c’è per pranzo? Avete a disposizione qualche caffetteria oltre a pub e ristoranti. Ovunque andiate, vi consigliamo di ordinare la specialità del posto: aringhe affumicate di Mallaig! Poi, risalite sul treno e rientrate a Fort William.

Giorno 4

panoramica

Laghi e valli

Nei film, le avventure di Harry si svolgono in misteriosi paesaggi nebbiosi, quindi non sorprende che i produttori abbiano scelto le Highlands per girare molte scene. Trascorrete una giornata girovagando per alcune di queste belle zone e ne avvertirete anche voi l'atmosfera magica.

Sfogliate il nostro eBook sulle Highlands segrete per scoprire altri luoghi poco noti delle Highlands.

Se non lo avete già fatto, vi c onsigliamo di noleggiare un’auto a Fort William per poter raggiungere le location cinematografiche più sperdute.

  • Miglia

  • Km

  • Stop

  • Trasporti

    Auto

The Three Sisters, Glencoe

Le cascate Steall

Questa breve passeggiata idilliaca richiederà circa un'ora e mezza e vi condurrà attraverso la drammatica gola del Nevis in direzione delle suggestive cascate di Steall. Questa cascata appare anche nel film Harry Potter e il calice di fuoco quando Harry si trova ad affrontare un drago Ungaro Spinato nel Torneo Tremaghi.

La Clachaig Inn, vicino a Glencoe

Glen Coe è uno dei paesaggi più suggestivi della Scozia: anche se non siete degli appassionati di Harry Potter, non potete assolutamente escluderla dal vostro elenco di luoghi imperdibili scozzesi! Per generazioni, la Clachaig Inn ha rappresentato un punto di sosta e di ristoro per quanti attraversavano la valle a piedi, ma è anche la location per le riprese della capanna di Hagrid nel terzo film della serie, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. Anche se la capanna non c'è più, i fan più accaniti sapranno sicuramente riconoscere il posto. In ogni caso, è la destinazione ideale per godersi un buon pranzo e una pinta di birra.

Glen Etive

Dopo la fuga dalla Banca di Gringott con l'aiuto del drago buono nell’ultimo film, Harry e la sua banda finiscono nel Loch Etive, un bel lago ghiacciato a sud di Glen Coe. Se non avete voglia di tuffarvi anche voi, esplorate questa zona a piedi e scattate alcune foto della valle circostante e delle maestose cime che vi si affacciano.

E dopo?

Non dovete interrompere il vostro soggiorno in Scozia! Se avete noleggiato un’auto, perché non esplorate altre zone della costa occidentale? In alternativa, potreste semplicemente tornare a Fort William e salire sul treno per recarvi a Glasgow e scoprire altre attrazioni urbane. Dipende solo da voi. Sfogliate gli altri itinerari che vi proponiamo e lasciatevi ispirare!

Riepilogo

Politica sui cookie

VisitScotland utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente sul nostro sito. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Si prega di leggere la nostra nuova politica sulla privacy e sui cookie per ulteriori informazioni.