Cos'è il gaelico e quali sono le sue origini?

Risalente a molti secoli fa, il gaelico è la lingua di fondazione della Scozia che si pensa abbia avuto origine in Irlanda. Si diffuse in tutto il paese come la lingua principale del regno medievale di Alba, estendendosi dagli Scottish Borders fino all’Aberdeenshire, le Highlands e le isole.

Verso la fine del XVIII secolo la lingua venne pesantemente soppressa durante le famose Highland Clearances. Nonostantele persecuzioni a cui furono soggette per secoli le popolazioni che lo adottavano, il gaelico è ancora parlato da circa 60.000 persone in molte parti della Scozia, da Glasgow e Inverness alle Ebridi Esterne.

Grazie al ricco patrimonio di musica, folklore ed ecologia culturale, il gaelico sta attraversando un periodo di rinascita e lo si sente spesso nei pub delle Lowlands e in occasione dei ceilidh delle Ebridi. È anche passato nella cultura popolare, dopo essere stato inserito nella serie televisiva “Outlander” che ha riscontrato un enorme successo.

Cairngorm National Park sign Deeside

 

Dove si parla?

Se vi recate nelle Highlands e sulle isole scozzesi, o se visitate in particolare le comunità delle Ebridi Esterne, dell'isola di Skye e, in misura minore, dell’Argyll e le isole, incontrerete molto probabilmente scritte e conversazioni in gaelico, sulla segnaletica stradale, nei teatri, nelle produzioni radiofoniche e televisive, o chiacchierando con la gente del posto. La lingua è ampiamente diffusa anche nelle città di Glasgow e di Edimburgo, tanto che metà della popolazione che parla gaelico vive nelle Lowlands.

Ci sono orgogliose comunità gaeliche anche in Canada, in particolare nella regione della Nuova Scozia, in Nuova Zelanda, in Australia e in altre regioni del Nord America, costituite dopo le ondate di immigrazione del XVIII e del XIX secolo.

Machair Way sign

Il patrimonio e l'eredità gaelica

La comunità gaelica ha regalato alla Scozia molti dei simboli nazionali del Paese, come il kilt, il tartan, lo sporran, le cornamuse, i ceilidh, i Giochi delle Highlands e il whisky.

Vi sorprenderà scoprire che il gaelico è riuscito a conservarsi bene nei secoli attraverso la letteratura, le arti e il folklore, nonostante 200 anni di soppressione e condanna. La cultura gaelica è ancora viva nel mondo moderno e il suo cuore pulsante sono le Ebridi Esterne.

Oggi è ancora possibile:

  • Ascoltare i ricchi canti gaelici e la musica tradizionale accompagnata dal battito dei piedi nei pub e in strada.
  • Immergersi in una giga, in un reel o in un'altra danza tradizionale e divertirsi con lo spirito festaiolo di un ceilidh.
  • Assorbire la storia e i costumi della musica e delle canzoni gaeliche partecipando a uno dei molteplici festival musicali, come Hebridean Celtic Music Festival, Harris Arts Festival, Barra Live, Celtic Connections o ai vari Fèisean (festivals).
  • Scoprite i prodotti artistici e dell’artigianato realizzati da persone con patrimonio gaelico, tra cui l’Harris Tweed, un tessuto lussuoso e resistente prodotto solo nelle Ebridi Esterne.

Politica sui cookie

VisitScotland utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente sul nostro sito. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Si prega di leggere la nostra nuova politica sulla privacy e sui cookie per ulteriori informazioni.